Trekking in Penisola Sorrentina: per toccare il cielo con un dito

    La Penisola Sorrentina, con Sorrento in particolare, è famosissima e amatissima meta turistica per italiani e stranieri ed è l'espressione nel mondo della napolitanità nonché solarità dell'Italia e degli italiani del Sud, tanto decantate con le canzoni 'Torna a Surriento' e 'O' sole mio'. Oltre alle immagini da cartolina ed i suggestivi scorci panoramici costieri in cui il mare e il sole sono i protagonisti, per gli amanti del walking e trekking il Monte Faito la fa da padrone ed è tutto da esplorare. Il suo nome deriva dal termine dialettale "faggeto" proprio perchè il territorio è soprattutto ricco di faggi, oltre che di lecci e castagni. I suoi percorsi tra i faggi conducono nel cuore della Montagna fin sulle sue vette, quasi a toccare il cielo. Alto 1131 metri, il Monte Faito è una delle cime della catena dei Monti Lattari, gruppo montuoso del Preappennino campano, e offre viste spettacolari sulla Penisola Sorrentina e sul Golfo di Napoli con il suo Vesuvio, sull'isola di Capri, sulla Costiera Amalfitana e il Golfo di Salerno. Per gli amanti del mare invece la passeggiata ideale è quella all'interno della Riserva Naturale Marina di Punta Campanella per giungere alla spiaggetta di Jeranto da cui godere una splendida vista su Punta Campanella e sui Faraglioni di Capri. La Zona è una Riserva Naturale Protetta ed è senz'altro uno dei tratti più belli e rigogliosi dal punto di vista Naturalistico Terrestre e Subacqueo.

     

  • Punta Campanella - Baia di Jeranto
  • Monte Faito
  • Monte Comune
  •